08/05/2017 - Emilia-Romagna: contributi alle MPMI per sostituire i veicoli commerciali fino a 3,5 tonnellate

Riapertura dei termini del bando regionale "Ecobonus" per veicoli commerciali N1 diesel. Le domande possono essere presentate fino al 30 maggio 2017

Tag: veicoli a basso impatto ambientale,incentivi Emilia Romagna

La regione Emilia-Romagna, con la Delibera di G.R. n. 433/2017, ha messo a disposizione un fondo di 2 milioni di euro per acquisto di veicoli commerciali leggeri nuovi per il trasporto merci fino a 3,5 tonnellate da parte di micro, piccole e medie (MPMI) con sede legale o operativa in uno dei 30 Comuni regionali soggetti alle limitazioni della circolazione previste dal Piano per la qualità dell’aria (Pair 2020) o, in alternativa, con sede in Emilia-Romagna e pass di accesso alla Zona a traffico limitato in uno dei 30 Comuni citati. 

I 30 comuni soggetti alla limitazione della circolazione previste dal Pair 2020 sono i seguenti: 

  • i Comuni capoluogo di provincia (Bologna, Ferrara, Forlì, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini);
  • i Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti (Carpi, Imola e Faenza);
  • i Comuni con popolazione compresa fra i 30.000 e i 50.000 abitanti (Castelfranco Emilia, Formigine, Sassuolo, Casalecchio di Reno, San Lazzaro di Savena, Cento, Lugo e Riccione);
  • i Comuni appartenenti all’agglomerato di Bologna (Argelato, Calderara di Reno, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell´Emilia, Ozzano, Pianoro, Sasso Marconi e Zola Predosa). 

Gli incentivi, con obbligo di rottamazione, riguardano la sostituzione di veicoli commerciali inquinanti “di categoria N1” ad alimentazione diesel fino all’euro 3 con mezzi a minore impatto ambientale euro 6 ad alimentazione mista benzina-gpl, benzina-metano, benzina-elettrico ed elettrica.

Ciascuna azienda potrà ricevere un contributo, in conto capitale, pari a 2.500 euro per la sostituzione di un solo veicolo. È quindi prevista la concessione di un unico contributo per ogni richiedente. 

L’aiuto è concesso ai sensi del regime de minimis previsto dalle norme Ue sugli aiuti pubblici alle imprese (regolamento 1407/2013), cioè può essere dato ad una singola azienda entro un tetto di 200 mila euro nel triennio. 

La presentazione delle domande si è conclusa il 21 aprile scorso, tuttavia con la deliberazione di Giunta 548 del 28 aprile 2017 è stata disposta la ripertura dei termini per la presentazione delle domande a partire dal 2 maggio 2017.

Le domande vanno presentate dalle MPMI destinatarie del bando regionale esclusivamente online utilizzando l'applicativo sulla pagina web http://ambiente.regione.emilia-romagna.it dalle ore 14.00 del 2 maggio 2017 alle ore 12.00 del 30 maggio 2017. Per accedere alla piattaforma informatica occorre disporre di un account “Federa” che può essere richiesto collegandosi all’indirizzo https://federa.lepida.it

Con deliberazione dirigenziale n. 6452 del 3 maggio 2017 è stata approvata la graduatoria delle domande pervenute alla data del 21 aprile ed ammesse al contributo.

Al termine della procedura di presentazione delle nuove richieste verrà approvata la graduatoria delle domande pervenute dal 2 al 30 maggio e l’elenco delle imprese che si sono collocate in posizione utile per poter accedere ai contributi.

A partire dal 31 maggio 2017 tutte le imprese riceveranno all’indirizzo PEC indicato al momento della presentazione della domanda un codice univoco con il quale dovranno accedere nuovamente alla piattaforma informatica ed integrare la propria domanda inserendo l’ordine di acquisto del nuovo veicolo.

Per maggiori informazioni consultare la pagina http://ambiente.regione.emilia-romagna.it/entra-in-regione/bandi/bandi2017/eco_bonus.

File relativi al documento